Superata Latina Ambiente, ora gara europea come voleva il PD

Pubblicato da Alessandro Cozzolino. in News

cozzolino 19“Per il bene della città e per i conti dell’ente comune non si poteva fare diversamente, e dopo essersi reso conto di persona delle inefficienze dei servizi oltre che dei conti in rosso della società Latina Ambiente, il Commissario Prefettizio non ha potuto far altro che procedere al bando di gara per la nuova gestione del servizio rifiuti del comune di Latina, proprio come il PD propose nel penultimo consiglio comunale dell’era Di Giorgi”. Alessandro Cozzolino, capogruppo uscente di quel gruppo consiliare che propose la mozione per la gara europea della gestione dei rifiuti del capoluogo torna su quei giorni di fine maggio 2015 quando il consiglio comunale approvò con i voti di una parte della maggioranza la mozione proposta dal Partito Democratico. “Erano giorni di forti tensioni all’interno del centrodestra, che implose di lì a poco e la nostra proposta ebbe il doppio risultato di lasciare un forte atto di indirizzo al commissario Barbato che si sarebbe insediato nelle settimane seguenti e quello di sancire la definitiva spaccatura tra le componenti del centrodestra che sostenevano il sindaco Di Giorgi. A distanza di 8 mesi la nostra idea di realizzare una gara europea per riaffidare il servizio di gestione dei rifiuti ad una nuova ditta, attraverso un trasparente bando europeo, trova soddisfazione negli atti della gestione commissariale. Non solo – prosegue Cozzolino – anche la tracciabilità dei movimenti dei camion attraverso GPS è stata una proposta che portammo in commissione ambiente visto i controlli da parte del comune pressoché assenti nei confronti della partecipata. Con questo bando si introducono i principi che come Partito Democratico abbiamo sempre inseguito nel nostro ruolo di opposizione: investimento serio per l’aumento della percentuale di raccolta differenziata, tracciabilità del rifiuto con la possibilità in futuro di innescare meccanismi premianti ad esempio attraverso sgravi in bolletta a chi differenzia bene (e anche qui si ricorderà la nostra proposta sugli eco punti, approvata sulla carta ma mai realizzata), maggiore equilibrio tra responsabilità e guadagni tra pubblico e privato, mezzi nuovi e moderni che consumino e inquinino meno.

Da anni il Partito Democratico proponeva la soluzione della gara europea e restiamo convinti che questa farà fare un salto di qualità alla nostra città nel campo della raccolta differenziata, della gestione dei rifiuti e quindi anche nella pulizia della città. Adesso – conclude Cozzolino – bisognerà salvaguardare i livelli occupazionali, ma anche invertire quel meccanismo che sino ad oggi ha consentito il clientelismo dilagante, sostituendolo con la buona amministrazione. 
Dopo anni di proposte e battaglie politiche in consiglio comunale oggi la città ha imboccato finalmente la strada proposta dal PD, e sono certo che vinceremo le prossime elezioni amministrative e continueremo questo percorso di cambiamento”.

Tags: , , , , ,

Trackback from your site.

Leave a comment

SEGUIMI SUI SOCIAL NETWORK

twitter facebook

IL PROSSIMO APPUNTAMENTO