LE NEWS IN EVIDENZA



Le storie e la storia

Pubblicato da Alessandro Cozzolino. In News

Falcone_borsellino_giardinetti_latinaDomani parteciperò convintamente all’intitolazione dei giardinetti a Borsellino, Falcone, Francesca Morvillo e agli uomini delle loro scorte, e sono felice di farlo da segretario comunale del Pd. Lo farò in primis per rendere omaggio a quelle persone, che hanno dato la loro vita per servire lo Stato, ma anche perché non credo che questa intitolazione sia un affronto alla storia di Latina, che personalmente non ho mai rinnegato, ma che non ritengo si rispetti attraverso una targa abusiva messa lì più o meno furbescamente.

Dalla seconda metà degli anni 90 Latina è stata oggetto di un’operazione nostalgia, con dei sindaci e una parte politica in particolare, che hanno puntato tutto sulla mitizzazione di un determinato periodo storico, quello che ha visto la fondazione della nostra città.

“Cari democratici”, ecco la lettera agli iscritti di Latina

Pubblicato da Alessandro Cozzolino. In News

lettera_iscritti_pd_latinaCara Democratica, caro Democratico,
 
Come primo atto politico, dopo essere stato eletto segretario comunale del pd di Latina, ho deciso di scriverti questa lettera.
 
Una scelta che nasce dalla necessità di ringraziarti.
 
Voglio infatti esprimerti tutto il mio apprezzamento per la tua scelta di iscriverti al Partito Democratico nonostante le numerose difficoltà che abbiamo vissuto a livello nazionale e ancor di più sul piano locale.
 
Grazie a gesti come il tuo a Latina abbiamo un patrimonio di oltre 600 iscritti, che hanno tenuto viva questa comunità nonostante “l’organismo partito” fosse commissariato, e sempre grazie a questa tua adesione, per nulla scontata, ma al tempo stesso libera e consapevole, la scorsa settimana abbiamo potuto celebrare un congresso molto partecipato, con al centro le idee e il confronto su grandi temi amministrativi e sul futuro della città.

Anche in Italia la marijuana è in commercio

Pubblicato da Alessandro Cozzolino. In News

marijuana_legale_commercio_italiaDa oggi (16/5/17) in Italia la marijuana si può comprare legalmente. Purchè sia quella “light”. E’ stata infatti presentata lo scorso fine settimana l’erba “giusta”. Si chiama Indica Sativa Trade, ed è una varietà di cannabis (Eletta Campana) con un valore di THC (tetraidrocannabinolo, principio psicoattivo della marijuana) inferiore allo 0,6 per cento, il limite di legge consentito. A dare l’idea a Easyjoint, azienda emiliana che la distribuisce, è stato il boom registrato in Svizzera della “canna light”, che da qualche mese viene venduta in pacchetti come fosse semplice tabacco.
“È la prima marijuana vendibile”, dicono dall’area commerciale di Easyjoint, e già in autunno saranno lanciate altre varietà che andranno ad allargare la gamma del prodotto. 
Per il contenuto di THC inferiore ai limiti di legge, la canapa di Easyjoint – già trovabile ad esempio da “Qui Canapa” a Bologna e in altri negozi di prodotti per la coltivazione della cannabis – non ha problemi con la legge italiana, ma «è importante tenerla sempre nella sua confezione originale. Invitiamo i consumatori a usarla in modo responsabile », specifica l’azienda.

DALLO STATO CASE IN REGALO AGLI UNDER 40

Pubblicato da Alessandro Cozzolino. In News

casa-cantonieraIncentivare la riqualificazione degli immobili esistenti, favorire lo sviluppo turistico, sfruttare e tutelare al meglio il patrimonio culturale e naturalistico, creare occupazione per i giovani. Questa volta sembra ci sia davvero tutto nel provvedimento che ha preso forma nei giorni scorsi e che a breve vedrà completare il proprio percorso.

E’ il progetto Valore Paese – Cammini e Percorsi, presentato dell’Agenzia del Demanio e Mibact (ministero beni e attività culturali) e che riguarda le strutture dislocate lungo gli itinerari storico-religiosi e i percorsi ciclopedonali da Nord a Sud dello Stivale. Case cantoniere, locande, masserie, ostelli. Ma anche piccole stazioni, torri, palazzi storici, antichi castelli e monasteri.

Il demanio punta al recupero di oltre 100 immobili pubblici (43 gestiti dall’Agenzia del Demanio, 50 degli Enti territoriali e 10 di Anas) lungo i tracciati del cosiddetto “Turismo Lento“. Tre anche in provincia di Latina e precisamente a Borgo Grappa, a Cisterna e Minturno.

Obbiettivo della riqualificazione: fornire nuove strutture turistiche ai viaggiatori, siano esse punti ristoro, alberghi o ciclofficine.

LE BATTAGLIE VINTE

SEGUIMI SUI SOCIAL NETWORK

twitter facebook

IL PROSSIMO APPUNTAMENTO