“Firmiamo la mozione di Greenpeace” per fermare gli sprechi di carta nell’amministrazione pubblica

Pubblicato da Alessandro Cozzolino. in News

città_amiche_delle_foresteComunicato stampa:

“Con questo progetto firmato Greenpeace, portato avanti grazie a 30.000 firme a livello nazionale, si invitano le amministrazione comunali a far parte di un circuito virtuoso in cui l’acquisto di materiali cartacei e legnosi sia il più responsabile possibile”.

“Il sindaco di Latina, intanto, si è dimenticato di eleggere il nuovo presidente della Commissione Ambiente. L’importante commissione, quindi, rimane bloccata e impossibilitata a prendere decisioni”.

“Il progetto ‘Città amiche delle foreste’ punta a portare, in ogni singola amministrazione comunale, una consapevolezza maggiore verso gli sprechi di carta e gli acquisti intelligenti che limitino al massimo la deforestazione globale – afferma Alessandro Cozzolino, capogruppo del PD -. Per fare ciò Greenpeace propone una mozione da sottoporre alle amministrazioni comunali. Noi del Pd l’abbiamo portata nel comune di Latina affinché, anche nella nostra città, si dia maggior spazio a questa problematica globale”. I dati forniti da Greenpeace sono chiari:

“Ogni due secondi un’area di foreste grande quanto un campo da calcio scompare. Le foreste vengono abbattute per fabbricare carta e prodotti in legno, lasciando alle comunità locali un ambiente devastato. Possiamo fermare questo incubo, e cambiare il mercato di carta e legno verso prodotti responsabili. Gli acquisti pubblici rappresentano circa un 14% del mercato europeo per prodotti come il legno e la carta, e possono rappresentare un potente motore di promozione e orientamento per tutto il mercato”.

“Con questa mozione – afferma Alessandro Cozzolino – chiediamo all’amministrazione comunale di aiutare concretamente a risolvere il problema della deforestazione. Come fare? Per esempio dando preferenza in tutti i bandi gara per gli acquisti di are carta e prodotti tissue riciclati, non utilizzando in tutte le costruzioni pubbliche legno proveniente dalla distruzione delle foreste primarie, e a dare preferenza ai materiali certificati FSC oppure sensibilizzando la cittadinanza sul problema del riuso, del riciclo e della certificazione ecologica”.

Oltre alla firma di questa mozione il Comune di Latina, ed in particolare il sindaco Di Giorgi, potrebbe iniziare eleggendo il nuovo presidente della Commissione Ambiente.

“Il primo cittadino – conclude Cozzolino del PD – aveva promesso che entro questa settimana sarebbe stato eletto il nuovo presidente della Commissione Ambiente. Un passaggio obbligatorio, questo, per poter riprendere al più presto i lavori. La settimana è ormai finita e la Commissione Ambiente rimane bloccata, senza un suo presidente. Questo testimonia, ancora una volta, la poca sensibilità da parte dell’amministrazione alle tematiche ambientali e la poca organizzazione interna in una materia delicata come l’ambiente”.

Tags: , , , ,

Trackback from your site.

Leave a comment

SEGUIMI SUI SOCIAL NETWORK

twitter facebook

IL PROSSIMO APPUNTAMENTO