Donare gli organi: a Latina si può dichiarare sulla Carta d’Identità

Pubblicato da Alessandro Cozzolino. in Battaglie vinte

Donazione organi Latina Alessandro Cozzolino  

donatore_organi_carta_identitàCozzolino (PD): “dopo aver presentato una mozione lo scorso 28 luglio siamo contenti che la maggioranza abbia accolto la nostra proposta e invitato gli uffici anagrafe ad attivarsi in merito. Anche a Latina si potrà dichiarare la propria volontà di donare gli organi sulla propria Carta d’identità”. 

“Abbiamo accolto con soddisfazione la notizia che gli uffici anagrafe di Latina faranno presto parte dei punti di raccolta e registrazione della manifestazione di volontà in materia di donazione degli organi e dei tessuti. La richiesta sarà fatta a tutti i cittadini al momento del rinnovo del documento. Una volontà palesata dal Pd con una mozione datata 28 luglio e raccolta dalla maggioranza e, successivamente, dall’ufficio anagrafe. Siamo felici che anche Latina abbia fatto questo importante passo avanti per il suo sviluppo culturale e di sensibilità verso il prossimo”. Così Alessandro Cozzolino commenta la buona notizia ufficializzata dall’amministrazione comunale.

“Sono veramente contento che tutto sia andato in porto e che il Comune di Latina sia tra i primi diciotto in tutta Italia ad aver accolto questa novità normativa – afferma Cozzolino -. Siamo solamente dispiaciuti del modo in cui è stato fatto il lavoro amministrativo e di comunicazione. La mozione è stata presentata due settimana fa e solo oggi abbiamo saputo, tramite un comunicato stampa dell’assessore Gianluca Di Cocco, del buon esito dell’iniziativa. Almeno in questa occasione, visto che l’idea e la proposta è stata fatta dal PD e lanciata dalla Regione Lazio guidata da Nicola Zingaretti e dal Pd, pensavamo di arrivare ad una decisione e ad un percorso condiviso. E invece la maggioranza ha perso un’altra occasione per coinvolgerci e condividere l’ottimo risultato raggiunto”.

Tags: , , , ,

Trackback from your site.

Leave a comment

SEGUIMI SUI SOCIAL NETWORK

twitter facebook

IL PROSSIMO APPUNTAMENTO